Exposition

1516-2016.

Furioso da cinque secoli, ancora Orlando, per sempre Ariosto
dal 22 aprile al 21 settembre
Biblioteca Ariostea – Via delle Scienze, 17 44121 Ferrara FE Italia

furiosoDovevano essere davvero tantissime le api che hanno prodotto il miele dell’Orlando furioso, opera meravigliosa consegnata nei secoli a tutta l’umanità. Fuor di metafora: nell’immagine finale della prima edizione ferrarese, Ariosto sceglie di raffigurare la pratica contadina di cacciare le api con il fumo per riuscire a raccogliere il miele, ovvero la fatica del comporre versi che però produce il bene, il male in cambio del bene, come recita anche il famoso detto ariostesco Pro Bono Malum scritto nella cornice.

Queste due preziosissime pagine, e molte altre attinenti le opere ariostesche, si potranno vedere con i propri occhi alla Biblioteca Ariostea, alla mostra “1516-2016. Furioso da cinque secoli, ancora Orlando, per sempre Ariosto“. Il 22 aprile del 1516, uscì a Ferrara la prima edizione dell’Orlando furioso, pietra miliare della letteratura cavalleresca italiana. Proprio lo stesso giorno, a cinquecento anni da quella fatidica data, la biblioteca cittadina presenta la più importante esposizione di documenti ariosteschi mai realizzata a Ferrara. I frammenti autografi e le prime edizioni saranno al centro di una mostra di assoluto valore curata da Mirna Bonazza e Arianna Chendi, rispettivamente conservatore dei Manoscritti e dei rari e responsabile delle Acquisizioni del servizio biblioteche e archivi del Comune di Ferrara.

***

Venerdì 22 aprile ore 16: inaugurazione della mostra bibliografica e documentaria in occasione dei 500 anni dalla pubblicazione della prima edizione dell’”Orlando furioso”. Intervengono Massimo Maisto, vicesindaco del Comune di Ferrara, Enrico Spinelli, direttore della Biblioteca Ariostea, Maria Luisa Meneghetti dell’Università di Milano e Lina Bolzoni, Presidente del Comitato Nazionale per le celebrazioni dell’Orlando furioso. A cura del Servizio biblioteche e archivi del Comune di Ferrara, nell’ambito delle iniziative del V Centenario della pubblicazione dell’Orlando furioso con il patrocinio dal MiBact – Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo/Direzione generale biblioteche e istituti culturali.

Per saperne di più.

Giulia Ventrella-Proust

Giulia Ventrella-Proust est chargée de la gestion du projet de recherche international EDITEF, coordonné par Chiara Lastraioli et portant sur "Le livre italien dans l'espace francophone à la première modernité" (Centre d’Études Supérieures de la Renaissance). Elle s'occupe du suivi et de la coordination du projet, ainsi que de la recherche scientifique et de sa valorisation auprès de la communauté scientifique et du grand public.

More Posts - Website

Follow Me:
FacebookLinkedIn


Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.